La Lazio giocherà in Champions League senza uno sponsor sulle maglie. Da quando Claudio Lotito è presidente della Lazio la squadra non ha quasi mai avuto lo sponsor sulle maglie. Il che da un lato estetico è bello perchè spesso il marchio rovina la divisa da gioco (vedi quella del Napoli e la Lete) ma nel calcio moderno un buono sponsor fa molto comodo.

Uno sponsor significa poter contare su una entrata extra, vuole dire avere più possibilità economiche durante il calciomercato. Allora perché la Lazio è senza sponsor?

Marathon Bet e il decreto dignità

La Lazio 2 anni fa uno sponsor lo aveva trovato. Era arrivato Marathon Bet che aveva sottoscritto un accordo con la squadra di Claudio Lotito per 3 anni. Un accordo che doveva portare alla Lazio una cifra di 20 milioni di euro. Però dopo il primo anno è entrato in vigore il decreto dignità che ha proibito la sponsorizzazioni di società legate alle scommesse e la Lazio è senza sponsor.

LEGGI ANCHE  Denis Vavro e i problemi in difesa

Iscriviti al mio canale Youtube

Seleco e la Lazio

Prima di Marathon Bet c’era Sèleco vecchio sponsor della Lazio proprio ai tempi della prima magli bandiera. Uno sponsor che riportava indietro nel tempo, uno sponsor tanto caro ai vecchi tifosi biancocelesti. Una operazione di grande successo per la Lazio, anche quella purtroppo finita male e ancora una volta non per colpa della Lazio. Infatti la Seleco dopo 2 anni è fallita e ovviamente la collaborazione con la Lazio si è chiusa

Difficoltà di un nuovo sponsor

Ma perchè per la Lazio è così difficile trovare uno sponsor per le maglie? Perchè la squadra biancoceleste non può permettersi di accettare offerte basse per non svalutare il valore del marchio Lazio. La società di Claudio Lotito deve cercare offerte prestigiose e non può accontentarsi di sponsor “Minori”. Il problema è che ci vuole uno sponsor internazionale per ottenere i soldi che vuole la Lazio. Qui sorge il problema. la Lazio non ha quel respiro internazionale che potrebbe interessare a brand internazionali come Samsung o Emirates.

LEGGI ANCHE  Salvate il soldato Wesley Hoedt

Perchè? Partiamo dai social che ormai sono diventati parte integrate di una squadra di calcio, la Lazio è l’unica big a non avere gli account social in inglese. Come fa Samsung a sponsorizzare un club che punta solo su Roma? Nonostante sia una grande piazza i marchi utilizzano i club adesso per una promozione internazionale, che superi i confini nazionali. Per questo la Jeep utilizza la Juve.

Quindi se la Lazio da una parte fa bene a cercare sponsor internazionali dall’altra la società di Lotito dovrebbe “internazionalizzarsi”. La speranza era che con l’ingresso in Champions League qualche brand si facesse avanti lo stesso visto che la Lazio andrebbe finalmente su palcosceni prestigiosi. Ma vuoi per il COVID-19 vuoi per il poco tempo a disposizione la Lazio neanche con l’ingresso in Champions è riuscita a trovare uno sponsor.

LEGGI ANCHE  Denis Vavro e i problemi in difesa

Ti piacciono i contenuti di questo sito? Allora perchè non ti iscrivi in modo gratuito alla mia newsletter? Così ogni giorno troverai tutti le notizie più importanti della Lazio nella tua posta
19 pensiero su “Lazio è senza sponsor. Perchè?”
  1. Giustissimo. Come dicevo sull'altro video: le tournèe vanno fatte in estate. Stop. Si fa la preparazione ad Auronzo dopodichè si parte per la Cina, per gli USA, si fa un torneo internazionale a Monaco o Londra. magari le perdi tutte, ma chi se ne frega, sarebbe calcio di Agosto che cmq dà visibilità in vista della nuova stagione. Inoltre…i grandi giocatori vanno valorizzati anche mediaticamente. Ripenso a Klose: campione tedesco, campione del mondo, conosciuto anche da chi il calcio non lo mastica e fu tenuto praticamente blindato a Formello. Poteva diventare l'uomo immagine della Lazio, portare sponsor tecnici (adidas? per dirne uno), oteva portare visibilità in Europa…ma fu tenuto chiuso nelle mura di Roma. Adesso hai Savic: mettilo sui poster, sui tabelloni pubblicitari, mettilo IN VETRINA! Il calcio di oggi non è più quello poetico e sognante di un tempo: è un'azienda che vende prodotti. Prima Lotito entra in questa ottica meglio sarà per la Lazio.

  2. Io sono d'accordo con te, bisogna ampliare i ricavi, però è importante per una società avere bilanci sani. Mi fai l'esempio della Roma. La Roma prende 4 volte di più, però ha un bilancio che fa schifo ed è costretta a vendere. La Lazio non è costretta a vendere. Su tutto il resto hai ragione.

  3. Vittorio analisi impeccabile come sempre, mi permetto di aggiungere un paio di concetti: la campagna social della Lazio fa letteralmente pena, sembra che gli account social siano gestiti da un sessantenne che si è ritrovato un cellulare in mano a caso. Questione appetibilità solo a Roma. Ti dico che nemmeno a Roma pensa più di tanto, basti pensare alla ridicola storia del negozio in centro a piazza di Spagna che è pronto letteralmente da 2 anni ma ancora non si inaugura.

  4. Vittorio ripetiamo sempre le stesse cose a Lotito non interessa pubblicizzarsi…. quando a fine anno riporta i conti fair play in linea per S S Lazio per lui è come se avesse vinto la champions!!!!!!!!!! Non ci scordiamo che vuole prendere esempio a Ajax crescere ma non ha capito che il settore giovanile Olandese è diverso. La Lazio purtroppo non spendere mai 50 o 80 milioni per investire……. speriamo sempre che le altre squadre possono inceppare nel campionato e sfruttare l’occasione di prendere il 4 posto… comunque le concorrenti si rinforzano in tutti i reparti noi prendiamo giocatori scartati da altre squadre secondo me lungo andare sarà fallimentare questa mentalità o meglio se ci accontentiamo di non retrocedere questa è umiliante… complimenti Vittorio ti appoggio sulle cose che dici

  5. Lotito non punta sugli sponsor per i ricavi.
    Lotito punta sulle plusvalenze: comprare giocatori scommesse a poco e sperare che vadano bene per poi rivenderli a tanto.
    Molto sinceramente non mi piace questo sistema per guadagnare soldi, perché fa si che la squadra possa essere fortissima o scarsissima e quindi a noi non ci fa godere l' anno… inoltre i giocatori che compri ma che poi fanno schifo non li rivendi più (vedi Patric)…
    Gli sponsor sarebbero soldi sicuri, facili e in più, per far giocare e vincere di più la Lazio e continuare a restare in positivo.

Lascia un commento

error

Ti piace il blog? Seguimi anche qui