Mauro Zarate vi dico la mia

Mauro Zarate ha di recente detto che lasciare la Lazio è stato un errore. L’argentino ha detto che sarebbe dovuto rimanere a Roma. Bisogna dire una cosa importante, anzi due. Zarate dopo il primo anno fantastico non si è ripetuto, Maurito aveva fatto impazzire i tifosi della Lazio con le sue giocate il primo anno sembrando un vero fenomeno, ma l’anno successivo non si è riuscito a ripetere. Questo perchè il campionato italiano è il più difficile del mondo per tanti punti di vista, soprattutto quello difensivo. Tutti ti studiano in Italia.

Il primo anno sei una sorpresa, il secondo tutti ti conoscono e allora o cambi o sei fregato. Mauro Zarate non ha cambiato, ha sempre fatto la sua solita finta, ha sempre cercato il solito numero. In più va detto lo Zarate del secondo anno non era quello del primo, dal punto di vista atletico. Era un giocatore molto più pesante e lento rispetto all’anno precedente. Prendete Ciro Immobile, ogni anno il numero 17 della Lazio si migliora. Prima si diceva che non segnasse mai di testa, adesso segno anche così. Si diceva che Immobile facesse sempre il solito movimento. è migliorato anche li.

Si diceva che Immobile fosse solo uno che segna, quest’anno ha fatto tanti assist. Mauro Zarate è sempre rimasto lo stesso. Colpa anche del suo entourage che non lo ha mai spronato a migliorarsi. Come se dopo 1 anno fosse già diventato Messi. Invece di provare a diventare sempre più forte Zarate ha iniziato a pensare al proprio look. I risultati si sono visti subito. Non è un caso che anche via da Roma Zarate in Serie A ha fatto poco o nulla, ha fallito all’Inter e alla Fiorentina. Non può essere un caso.

Poi va detto che ha litigato con Claudio Lotito e questo ha reso la sua permanenza a Roma impossibile. Nella rottura c’è sicuramente anche la colpa del presidente della Lazio, ma non si può negare che i comportamenti dell’argentino non abbiamo aiutato. Purtroppo nel calcio moderno bisogna cercare di migliorarsi ogni anno, se si rimane sempre così si peggiora. Questo è quello che è successo a Mauro Zarate.

L’argentino si lamenta di aver lasciato Roma ed ha ragione, i tifosi lo adoravano, e questa è una cosa che non succede a tutti i calciatori. Zarate aveva infiammato i cuori dei tifosi laziali e anche per questo deve chiedere scusa per l’errore commesso. Peccato Maruito poteva diventare un grande calciatore ma per farlo bisogna lavorare duro sempre, ogni giorno e lui, purtroppo non lo ha fatto, e Roma, come spesso accade, non ti perdona.

Ti piacciono i contenuti di questo sito? Allora perchè non ti iscrivi in modo gratuito alla mia newsletter? Così ogni giorno troverai tutti le notizie più importanti della Lazio nella tua posta

Lascia un commento