Simone Inzaghi e il contratto

Sicuramente il calciomercato estivo non è stato esaltante in casa Lazio. Mentre il Milan prendeva Tonali e l’Inter Vidal la Lazio ha comprato Muriqi. Ma non sono i titoli dei giornali a regalare punti in classifica ma la funzionalità dei calciatori. Quello che mi preoccupa di più è il fatto che l’artefice principale di questa impresa non ha ancora rinnovato il contratto con la Lazio.

Simone Inzaghi infatti ha il contratto in scadenza a giugno del prossimo anno. Lui, insieme ovviamente ai calciatori, è il grande protagonista di questo successo che ha portato la Lazio in Champions League dopo 13 anni lo stesso anno in cui ha vinto anche l’Europa League. Simone Inzaghi è il leader, i giocatori sono i gladiatori che scendono nell’arena seguendo il proprio condottiero.

LEGGI ANCHE  Il punto sulla Serie A: Vola il Napoli

Il rinnovo dopo la riflessione

Simone Inzaghi doveva rinnovare già la scorsa estate. Dopo la pausa di riflessione che lo aveva portato a quel lungo silenzio che aveva scosso i tifosi. Dopo la vittoria in Coppa Italia sembra che Inzaghi volesse lasciare la Lazio arrabbiato dal fatto che la società non lo avesse difeso nei momenti difficili della stagione. Poi, visto anche che la panchina della Juve è stata occupata, il ravvicinamento. Si parlava di nuovo contratto con adeguamento. Ma la firma non è mai arrivata. Si pensasse dovesse arrivare a momenti, ma il tempo è passato senza aggiornamenti.

Rinnovo dopo la Champions

Si è detto che dopo la Champions Simone Inzaghi avrebbe firmato il nuovo contratto, che tutto era pronto. E invece anche li non si è fatto nulla. In molti hanno scritto che prima di firmare Inzaghi voleva garanzie. Prima una campagna acquisti da Champions e poi il rinnovo di contratto. Possiamo dire che il calciomercato non è stato brillante, anche se sono arrivati giocatori utili, vedi Fares e Muriqi. Ma la firma non c’è stata.

LEGGI ANCHE  Salvate il soldato Wesley Hoedt

Si è scritto che Claudio Lotito era andato ad Auronzo per convincere Simone Inzaghi a firmare il contratto. Il ritiro si è concluso ma senza firma sul contratto. La paura cresce. Simone Inzaghi può liberarsi a zero alla fine di questa stagione. Un rischio grandissimo. Perchè è lui il segreto di questa Lazio. Luis Alberto prima di incontrare Simone Inzaghi era un incompiuto. Ciro Immobile prima di arrivare alla Lazio era un attaccante in difficoltà. E che dire di Patric? Giocatore da Serie C spagnola e ora difensore da Serie A?

Merito di Simone Inzaghi. Per questo perderlo sarebbe un delitto. Per questo la Lazio dovrebbe spingere per fargli firmare questo contratto. Inzaghi vuole vincere, vuole dimostrare di poter competere a grandissimi livelli. Sarebbe bellissimo se lo facesse cona la sua squadra del cuore. Claudio Lotito ha il dovere di trattenere l’allenatore biancoceleste.

Un pensiero su “Simone Inzaghi e il rinnovo”

Lascia un commento

error

Ti piace il blog? Seguimi anche qui