Esuberi, Il Vero Problema Della Lazio

Il calciomercato della Lazio non è decollato neanche quest’anno con la Champions League. Tutti noi ci aspettavamo qualcosa di meglio e invece stiamo qui a vedere se Wesley Hoedt tornerà alla Lazio o meno. Il motivo di tutto ciò è abbastanza semplice la Lazio deve vendere prima di comprare.

Questo è il problema principale della Lazio sotto la gestione Claudio Lotito. L’incapacità di vendere. Cedere giocatori come Hernanes o Biglia non è un problema. Erano giocatori titolari che avevano un certo mercato. Il problema reale della Lazio è vendere gli esuberi, quei giocatori che per un motivo o un altro non rientrano più nel progetto dell’allenatore. E qui è dove le cose si complicano per la Lazio.

LEGGI ANCHE  Salvate il soldato Wesley Hoedt

Cedere un esubero per Igli Tare è una impresa titanica. Quasi impossibile. Infatti ci siamo ritrovati per anni sul groppone giocatori fuori dal progetto. Penso a Djordevic, Wallace ma anche Durmisi o Djavan Anderson. Giocatori con lunghi contratti ma fuori dal progetto di Simone Inzaghi. Le altre squadre invece sono bravissime a liberarsi degli esuberi. La Roma ha sbolognato Under (che dovrebbe vincere il Pallone d’Oro fra un paio di anni) e anche Perotti è in uscita.

Durmisi invece non lo vuole nessuno, come Proto (che adesso è anche fermo per infortunio). Stesso discorso per Wallace. Senza dimenticarci dell’esercito di giocatori di ritorno dal prestito dalla Salernitana. Il problema è che Claudio Lotito prova a fare cassa anche con loro, quando a volte è meglio accettare di darli via a poco pur di togliersi il loro stipendio dal bilancio. E’ anche vero che Igli Tare non è bravo a piazzare i giocatori, a differenza di altri direttori sportivi.

LEGGI ANCHE  Denis Vavro e i problemi in difesa

E così ogni anno la Lazio non riesce a fare il mercato che vorrebbe perchè non riesce a liberarsi dal groppone gli esuberi che però pesano sul bilancio.

Lascia un commento

error

Ti piace il blog? Seguimi anche qui