Il Var è spento in Champions

Nelle ultime 2 partite di Champions delle italiane sono successe cose molto strane. Alla Lazio non è stato dato un rigore sacrosanto mentre l’Atalanta ha ricevuto un cartellino rosso molto dubbio. Decisioni prese senza mai andare a rivedere il VAR.

I numeri dicono che nella fase ad eliminazione diretta solo una volta, lo scorso anno, si è andati al VAR, mi sembra un numero preoccupante. Il VAR è stato inventato per limitare gli errori per aiutare gli arbitri, sembra che in Champions invece sia visto come un nemico.

Il rigore per la Lazio è clamoroso, non darlo è ridicolo. Non dico che la Lazio avrebbe pareggiato la partita ma sicuramente sarebbe stato un match più interessante. Non fischiare il rigore è assurdo, non andarlo a rivedere al VAR è inspiegabile, la UEFA dovrebbe spiegare i motivi di questa scelta discutibile. 

Ma non è l’unico caso, la partita dell’Atalanta è stata decisa da una espulsione al 15’ minuto. Decisa, non rovinata, perché quando costringi una squadra a giocare tutta la partita in 10 decidi una partita, non la rovini. Espulsione affrettata come minimo. Le regola di ultimo uomo non esiste da anni, il giocatore si stava allargando non andando verso la porta e la palla si era allungata. Giallo si, rosso no.

Perché non si è andati al VAR? Non lo so. Sempre che in Champions gli arbitri non lo vogliano. Le italiane sono stata fortemente penalizzate, io credo che contro questo Real Madrid l’Atalanta in 11 contro 11 avrebbe vinto, adesso invece ci vorrà una impresa. Ricordo nel girone un rigore fischiato contro la Lazio per una leggerà spinta di Patric, dissero questi rigori in Champions si danno. Invece il calcio a Milinkovic non si da. Perché? 

Fabio Capello ha detto che in Europa alcuni entrate non si fischiano, la leggera spinta di Patric si. Perché? Non c’è un perché, in Champions gli errori arbitrali sono troppi e non c’è una linea di pensiero. Il VAR dovrebbe evitare questi errori ma la UEFA non lo vuole utilizzare e così diventa inutile. Noi ci lamentiamo degli arbitri italiani ma in Champions vediamo degli arbitraggi imbarazzanti, se alcune nazioni non hanno arbitri di livello non devono mandarne in Champions. Quello di Lazio-Bayern ha ammonito a caso e non dato un rigore solare, per me non dovrebbe più arbitrare in Europa. Che dire di uno che dopo 15’ espelle un giocatore così? Niente, anche lui a casa.

Invece chi andrà a casa sono Lazio e Atalanta. Spero che Roberto Rosetti, designatore della UEFA abbia visto e intervenga subito, perché così stanno rovinando la competizione più bella del mondo.

Ti piacciono i contenuti di questo sito? Allora perchè non ti iscrivi in modo gratuito alla mia newsletter? Così ogni giorno troverai tutti le notizie più importanti della Lazio nella tua posta
Ti piacciono i contenuti di questo sito? Allora perchè non ti iscrivi in modo gratuito alla mia newsletter? Così ogni giorno troverai tutti le notizie più importanti della Lazio nella tua posta

Lascia un commento

error

Ti piace il blog? Seguimi anche qui