La Lazio incappa in una sconfitta amara contro il Bologna, interrompendo così la serie di tre vittorie consecutive in campionato. Il match si è concluso con un risultato di 1-0 a favore dei padroni di casa, ma il punteggio non racconta l’intera storia della partita.

Il primo tempo ha visto una Lazio propositiva, con Castellanos che ha colpito una traversa e ha sprecato un’occasione d’oro, tirando incredibilmente fuori da una posizione vantaggiosa. La sorpresa della formazione iniziale è stata la presenza di Tati Castellanos, che però ha mostrato i suoi limiti in fase realizzativa.

Nonostante un inizio incoraggiante, il secondo tempo ha evidenziato le carenze della squadra di Sarri. Un errore difensivo ha regalato il gol al Bologna, che per il resto della partita non ha creato significative occasioni da gol. La Lazio, dal canto suo, non è riuscita a effettuare nemmeno un tiro in porta per tutti i 45 minuti della ripresa, un dato che non può passare inosservato.

Tra le prestazioni individuali, Lazzari si è distinto per un cross perfetto per Castellanos e per i numerosi palloni messi in mezzo, ma senza trovare compagni pronti a sfruttarli. Luis Alberto è stato ben marcato e ha faticato a incidere, mentre Guerrieri ha mostrato più fumo che arrosto.

Inno ufficiale della SS Lazio

L’arbitraggio di Fabbri ha lasciato a desiderare, con decisioni che hanno penalizzato la Lazio, soprattutto per quanto riguarda i cartellini e alcuni episodi dubbi in area di rigore.

La sconfitta rappresenta un passo indietro preoccupante per la Lazio, soprattutto in vista degli impegni imminenti contro il Feyenoord e il derby con la Roma. Sarri si trova di fronte alla necessità di apportare cambiamenti, in particolare a centrocampo, dove il trio Rovella-Luis Alberto-Guerrieri sembra aver perso la brillantezza delle prime uscite.

In conclusione, la Lazio esce sconfitta da una partita che avrebbe potuto e dovuto gestire meglio. Ora è fondamentale rialzarsi e prepararsi per le sfide che attendono la squadra, per non rischiare di compromettere la stagione già a novembre.

Ogni giorno ti invierò una email con tutte gli articoli del blog. Completamente gratis! Che aspetti, iscriviti!

Non perderti questi articoli!

Non inviamo spam! Leggi la nostra [link]Informativa sulla privacy[/link] per avere maggiori informazioni.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *