Non so se avete visto ma anche Cristiano Ronaldo ha siglato una partnership con Binance. No, non vi illudete, non viene alla Lazio. Ronaldo, come molti (troppi?) calciatori si è lanciato nel mondo delle cryptovalute e in particolare nel mondo degli NFT.



Un binomio molto pericoloso si è creato negli ultimi anni, un binomio pericoloso soprattutto per i tifosi di calcio
🔔🔔🔔SEGUIMI 🔔🔔🔔
👉Iscriviti al mio canale Youtube: ▶️▶️▶️ https://tinyurl.com/y6sy5yh7
👉Seguimi su Instagram ▶️▶️▶️ https://www.instagram.com/vitcampa/
👉Seguimi sul mio sito ufficiale ▶️▶️▶️ https://www.vittoriocampanile.com
👉Iscriviti al mio Gruppo Discord ▶️▶️▶️ https://tinyurl.com/37mdcve8
👉Iscriviti al mio Gruppo Telegram ▶️▶️▶️ https://t.me/LazioChat
👉Seguimi su FB ▶️▶️▶️ https://www.facebook.com/VittorioCampa
👉Seguimi su Twitter ▶️▶️▶️ https://twitter.com/VittorioCampa

Cosa sono gli NFT? Sono dei non-fungibile token o anche gettoni crittografici. Anche la Lazio ha i propri NFT dove puoi comprare Maglie storiche o goal storici della Lazio. Attenzione non compri la vera maglia ma una versione digitale. Sempre più squadre di calcio italiane hanno sponsorizzazioni legate al mondo delle cryptovalute. Questo binomio Cripto Valute&Calcio non mi piace. Tutto questo è stato “aiutato” dalla norma che vieta le sponsorizzazioni alle società di scommesse. Il betting è un problema, c’è gente che diventa dipendente è perde tutto, ma le cripto valute sono forse peggio perché sono sostanzialmente una speculazione.

Purtroppo molti calciatori, come Ronaldo, si sono dati al mondo delle cryptovalute. E per questo vi invito tutti a non farvi trascinare dal vostro beniamino in questo mondo soprattutto se non siete esperti delle cryptovalute. Per i calciatori è un altro modo di fare soldi, Ronaldo firma un accordo con Binance per lanciare i suoi NFT, prende un compenso e vende i suoi NFT con i suoi gol o le sue esultanze ad un tifoso che in realtà non ha niente, ha un video di Ronaldo che esulta di cui non ha neanche i diritti per utilizzarli che ne so in un video da pubblicare su Youtube o da proiettare in una sale ma intanto lo ha pagato e probabilmente anche tanto.

C’è un altro episodio molto brutto legato agli NFT. Forse non lo sapete ma Marcelo Brozovic si descrive come “Evangelista delle cryptovalute”. Lo scorso anno, intorno a maggio, ha promosso sui suoi account social FootbalStars token che prometteva di rivoluzionare il mondo del calcio e fare diventare ricchi chi l’avrebbe comprata. 

Dopo Brozovic molti altri giocatori dell’Inter hanno promosso sui loro social account questo token come Romeu Lukaku, Vildal e Hakimi e poi anche altri giocatori del Chelsea come Kovacic hanno seguito l’esempio di Brozovic.

 Insomma molti appassionati di Calcio ci sono “cascati” comprando questo token e fidandosi dei propri idoli sportivi. Il FootballStars a maggio è salito così a prezzi importanti illudendo i propri acquirenti. Dopo pochi mesi però, ovvero ad ottobre, l’account social di questo token ha smesso di interagire. Dopo il picco raggiunto a maggio con la campagna promozione sui social dei vari calciatori FootballStars ha iniziato a perdere valore. Sembra che i fondatori di questa valuta hanno venduto tutti i loro Token al massimo facendo crollare il prezzo del token. 

Così i tifosi che avevano investito in questa moneta hanno perso tutto quello che avevano investito. Di recente anche il sito è sparito e anche sul canale Telegram non si trova più nessun responsabile. Un rappresentate di Lukaku contattato da The Atheltic ha detto che il giocatore non voleva promuovere questo token e che non ha preso nessun compenso da questa società. Cos vuole dire “non voleva promuoverlo?” Lo ha promosso sul suo account social o ha dato l’accesso a Brozovic? Altri hanno preferito non commentare, evitando di rispondere a domande scomode. Nel frattempo Brozovic è passato ad un altro progetto sempre legato alle cryptovalute. Crogecoin. Io vi invito a non commettere lo stesso errore e di non fidarvi dei calciatori per i vostri investimenti. 


Perché magari i calciatori lo fanno in buona fede, ma per loro perdere 300 mila euro è nemmeno un mese di stipendio, per una persona normale possono essere 10 anni di lavoro. Per cui i calciatori investono in progetti pericolosi perché hanno “soldi da buttare” e va bene, ma quando questi progetti coinvolgono gente normale che rischia di perdere tanto, allora non va più bene e i calciatori dovrebbero pensare seriamente al loro potere di convincimento

🔔🔔🔔SOSTIENIMI🔔🔔🔔
👉Abbonati al mio canale ▶️▶️▶️ https://tinyurl.com/y7ecz45y
👉Guarda il mio negozio Amazon ▶️▶️▶️ https://tinyurl.com/y3mdzpvu
👉La maglia della Lazio in offerta ▶️▶️▶️ https://amzn.to/3vERyv4[

source

22 pensiero su “Calcio e Criptovalute, binomio molto pericoloso”
  1. Chiunque bazzichi nel mondo della tecnologia sa da tempo che le criptovalute sono un business per chi veramente ci capisce tanto e per chi ha tanti soldi da buttare, stop. Chiunque provi a dire che le criptovalute sono per tutti, o è scemo, oppure vuole venderti qualcosa.

  2. Non sono d'accordo stavolta .Bisogna sapere cosa si fa, studiare. ci ho messo 5 anni a comprare crypto ad esempio, non mi sono buttato.. 
    bisognerebbe approcciare cosi.,studiare, capire davvero.. e poi se e mai ti senti pronto vai…. poi in impresa a finanza puoi sempre fallire/perdere. e la base dell imprenditore e investitore. Bisogna solo sapere cosa fai. In italia e' raro. Che la gente ragiona dico, questo e' il problema.
    La gente non legge, ma parla, non ascolta, ma giudica… in generale parlo … non a te sia chiaro…
    solo ieri su sky ho avuto un dibattito con un analfabeta digitale che assieme ad altri 40mila… senza leggere l articolo dicevano cose senza senso, insulti……. 
    vitto, la gente non legge, non studia. Le crypto non sono ne male ne bene, sono uno strumento…il futuro, rileggeremo sto commento tra qualche anno vedrai.
    …noi, che ci si fa?? siamo al solito punto di tutte le cose della vita….siamo over 18 per tante cose, pure per incominciare ad essere finanziariamente educati visto che l'italia volontariamente non ti educa in merito. mi correggo, educa a proprio piacimento e convenienza. Chi vive all 'estero da molto comprende benissimo cosa dico…. saluti a tutti …E SEMPRE FORZA LAZIO💙… OH POI SE TORNAMO ALLA LIRA IO SO SEMPRE PRONTO!! 💥

  3. Buon pomeriggio Vittorio,

    ottimo suggerimento. Occhio alle cryptovalute, destinate ad alimentare un mercato parallelo su cui alcuni Paesi potrebbero (se non lo fanno già) speculare.

    Bravissimo Vittorio …. Forza Lazio 🦅🦅🦅🦅

  4. Non so nulla e quindi non non so nulla io leggo tutto voluto e quindi non non conosco questo mondo a tal punto da potermi permettere di problemino ma io devo abilitare non so nulla e quindi non parlo di queste cose

  5. Ragazzi io ho detto valute io non so nulla quindi lo dico sono o non sono un conoscitore di cultura posso dire una cosa nella mia ignoranza non sapere di che io non non ci ho fatto nessuna donne sono investimenti sulla virtuale che fondamentalmente non so nulla quindi non sapendo nulla non non rischio non rischio perché non conosco il mondo se lo conoscessi conoscessi rischi qualche qualche pesca me lo prenderesti però in questo momento non so nulla quando o se volevo imparare qualcosa non fa niente quindi io non io non mi sono messo a investire su cripto valute roba non vinco Instagram non so nulla cioè io sono dai video per un solo giorno mi sono informato in modo tale da potermi permettere di investirci per capire il mondo ecco per capire il mondo non lo faccio semplicemente nuovo

  6. E questa è stata bella è vero sognare è bello ma essere concreti è molto meglio anche a me non è mai su questo pianeta bisogno e sogni realizzabili sera Elisa non se li porti avanti sono impossibili boh ci vado lì troppo forti reazioni non mi vedrete mai finché non capiva queste diligenza forse forse non ti è mai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.