Ravel Morrison era meglio di Paul Pogba

Ravel Morrison

Igli Tare ama fare acquisti rischiosi per questo prese alla Lazio Ravel Morrison. Lo acquistò a gennaio per l'estate prossima. Arriva a Roma l'estate del 2015. Se in Italia era considerato uno sconosciuto, qui in Inghilterra era molto famoso. https://www.youtube.com/watch?v=3d7V1x9sLDs Ravel Morrison era considerato il più grande talento del calcio inglese. Tutto grazie a Sir Alex Ferguson che quando era al Manchester United lo andava a vedere giovanissimo. Rio Ferdinand ama raccontare questo aneddoto "Sir Alex Ferguson uno giorno chiama me e Rooney e ci porta a vedere l'under 14 - disse Ferdinand - poi punta a Morrison e dice - questo ragazzo è più forte di te, Wayne alla sua eta, e più forte di Rio alla sua eta e di

Milinkovic Savic è il centrocampista moderno

Milinkovic Savic è il centrocampista moderno

Sergej Milinkovic Savic è da considerarsi fra i più forti centrocampisti in Serie A a fra i top players in Europa. Milinkovic Savic è il centrocampista moderno ed ha tutto per diventare il più forte di tutti. Milinkovic Savic è il centrocampista moderno per questo la Lazio se lo coccola e non vuole venderlo. Il sergente ha tutto, non ha veri e propri punti deboli e questo lo rende fortissimo. Io sono convinto che più vicino alla porta avversaria e più diventa forte ma quest’anno ha dimostrato di essere forte anche in una posizione più difensiva. Iscriviti al mio canale Youtubue Milinkovic Savic è il centrocampista moderno perché ha fisico e tecnica. Il sergente è alto 192 cm e pesa 82 chili, è

Quando Milinkovic Savic disse no alla Fiorentina

Milinkovic Savic disse no alla Fiorentina

Forse non molti ricorderanno che Milinkovic Savic disse no alla Fiorentina prima di firmare con la Lazio. Addirittura il serbo era a Firenze per firmare il contratto, sembrava tutto fatto e invece. Il calciomercato ogni tanto riesce a regalarci delle storie incredibili, come quando Milinkovic Savic disse no alla Fiorentina.  Nell’estate del 2015 Lazio e la Fiorentina erano alla ricerca del calciatore che all’epoca giocava in Belgio nel Genk. La Lazio, come tradizione di Claudio Lotito, trattava al ribasso, offrendo 10 milioni mentre la Fiorentina che aveva in Daneile Pradè il direttore sportivo proponeva una cifra più alta.  Milinkovic il centrocampista moderno Ma Milinkovic Savic disse no alla Fiorentina perché aveva già l’accordo con la Lazio. Igli Tare aveva già l’okay sul contratto

Roman Abramovic il presidente in esilio

Roman Abramovic

Forse non lo sapete o forse non è stato scritto in Italia ma Roman Abramovic presidente del Chelsea non può più entrare in Inghilterra. Il magnate russo nel 2003 comprò il Chelsea per qualcosa come 60 milioni di sterline e lo porta a diventare una delle più forti squadre in Inghilterra. Il club londinese sotto Abramovic vince Scudetti, Champions League e Europa League. https://www.youtube.com/watch?v=lIS6tnbk4XE Ma da un paio di anni Roman Abramovicc non è più incisivo come prima sul mercato. Qualcuno sostiene che nella crisi economica del 2008 abbia perso molti dei suoi investimenti e che quindi non fosse più in grado di fare grandi acquisti nel calciomercato, lui smentì in modo categorico. Come russo quindi non europeo, Abramovic per entrare in

Simone Inzaghi come Alex Ferguson?

Inzaghi come Ferguson

La Lazio sta lavorando al rinnovo di Simone Inzaghi e più di un articolo titolare "Inzaghi come Ferguson" ma è veramente possibile una cosa del genere? Alex Ferguson è rimasto 26 anni al Manchester United, 26, non 5. Tanto, tantissimo tempo in un unico club. Inzaghi come Ferguson sarebbe un sogno per i tifosi della Lazio. Ma non è facile. Nel calcio moderno gli allenatori difficilmente restano tanti anni nello stesso club. Iscriviti al mio canale Youtube Al momento Simone Inzaghi ha uno stipendio decisamente inferiore agli altri top allenatori di Serie A, mi riferisco ad Antonio Conte che viaggia sui 7 milioni di euro, e Maurizio Sarri che percepisce molto di più. Lo stipendio è sicuramente importante e per avere Inzaghi

2020: Le migliori partite della Lazio

migliori partite della Lazio

Il campionato non è finito ma già ci sono partite che passeranno alla storia per la Lazio. In questo articolo vi dico le migliori partite della Lazio in questo 2020. Certo ci sono assenze importanti ma purtroppo solo 5 ne potevamo prendere in considerazione, fatemi sapere nei commenti quali sono le vostre. 5. Lazio-Napoli 1-0 Una delle migliori partite della Lazio in stagione fu contro il Napoli di Rino Gattuso. La Lazio non giocò benissimo nella ripresa il Napoli di Gattuso salì d'intensità ma la Lazio trovò i 3 punti fondamentali. Perchè entra nelle top 5 questa partita? Perchè la Lazio da tanto tempo non vinceva contro il Napoli in campionato. Inzaghi non aveva mai vinto contro i partenopei l'ultima vittoria era

Gli Stipendi della Lazio in confronto alle altre big

Stipendi della Lazio

Se prendiamo in considerazione gli stipendi della Lazio e li paragoniamo alle altre squadre capiamo il miracolo realizzato da Igli Tare. https://www.youtube.com/embed/_guC4tiZ_dQ La Lazio seconda è un vero miracolo. Lo sapete che solo lo stipendi netto di Cristiano Ronaldo è pari alla meta lorda di tutti i Stipendi della Lazio? 31 milioni costa Ronaldo (anzi sarebbero 63 lordi) mentre la rosa della Lazio è 63 milioni di euro. Stipendi della Lazio La rosa della Juventus costa 294 milioni di euro ovvero 4 volte di più del costo degli stipendi della Lazio eppure la squadra di Simone Inzaghi sta li, a solo 1 punto di ritardo, pazzesco a pensarci. E' vero in campo non ci vanno i soldi, ma la Juve si può comprare Dybala,

Lazio primavera campione d’Italia, dove sono ora?

Lazio Primavera Campione d'Italia

Sette anni fa la Lazio diventava Campione d'Italia primavera battendo in finale l'Atalanta per 3-0, vincendo il primo Scudetto primavera dopo la rosa di Alessandro Nesta. Ma quei giocatori della Lazio Primavera Campione d'Italia dove sono finiti? Purtroppo giocare nella Primavera non significa automaticamente diventare professionisti, anzi. Come vedrete molti non sono "arrivati", molti giocano nei dilettanti, dopo aver vinto uno Scudetto Primavera con la Lazio £cco la formazione LAZIO (4-3-3) - Strakosha; Pollace, Vilkaitis, Serpieri, Filippini; Antic (39' De Francesco), Falasca, Cataldi; Tounkara, Vivacqua (65' Ilari), Keita. Allenatore: Bollini. A disposizione: Scarfagna, Andreoli, Bilali, Fiore, Ilari, Lombardi, Luque, Pace, Paterni, Silvagni, Tira Strakosha - Era il portiere titolare della Lazio Primavera Campione d'Italia E' diventato il portiere titolare della Lazio, ormai

Mario Gotze alla Lazio?

Un paio di settimane fa avevo parlato dei rumors di Gotze alla Lazio. Oggi su molti siti italiani è uscita la news secondo cui Mario Gotze ha detto no alla Lazio

La Gazzetta ha lanciato la bomba "Mario Gotze alla Lazio" così ha scritto il giornale sportivo italiano. Un colpo "alla Klose. Ecco, secondo me le uniche due cose che hanno in comune Gotze e Klose sono che sono tutti e due tedeschi e che hanno vinto il Mondiale. Dopo non hanno nulla in comune. Gotze ha 27 anni quindi non è un colpo alla Klose che arrivò in Italia passati i 30, Gotze non era finito in panchina per scelte tecniche ed era in cerca di rivalsa, Gotze da un paio di anni è crollato come rendimento. Questo in due righe per spiegare perchè Mario Gotze alla Lazio non si tratta di una operazione "alla Klose". Klose era un altro giocatore,

Arturo Diaconale ma quanto parli?

Arturo Diaconale

Ogni giorno c'è una nuova dichiarazione di Arturo Diaconale, il responsabile della comunicazione della Lazio ogni volta sferra un nuovo attacco. Ma non sarebbe il momento di fermarsi? Fino a qualche mese fa Arturo Diaconale era praticamente invisibile, zero dichiarazioni, zero interviste. Solo forse quella di 1 anno fa quando aveva promesso al sindaco Raggi di presentare a giugno il progetto del nuovo stadio, cosa che poi purtroppo non è mai avvenuta. Da quando invece il campionato si è fermato Diaconale è in guerra con il mondo e sembra non voglia finire. Per carità a volte le sue dichiarazioni sono giuste, ma spesso tacere è meglio. Chiunque parli di Serie A arriva puntuale la risposta di Arturo Diaconale. Molti neanche parlano di