Francesco Acerbi dichiarazioni fuori luogo

Francesco Acerbi ha parlato per la prima volta da quando è diventato giocatore dell’Inter. Dichiarazioni che poteva evitare soprattutto quando ha parlato di Lazio. Anzi, quando ha evitato di parlare di Lazio. Il difensore centrale ha detto che passare dalla Lazio all’Inter è stato complicato ma che alla fine è contento di esserci riuscito.

Acerbi ha dimenticato di salutare i tifosi biancocelesti in tutto ciò dimenticandosi che è prestito e che quasi sicuramente a luglio tornerà a Roma. Non era forse il caso di spendere due parole sul club che ti ha rilanciato? Sicuramente si, ma negli ultimi 3 anni le uscite di Acerbi sono spesso a vuoto. Come il gesto compiuto verso la Nord dopo un gol oppure la risatina dopo il gol incassato contro il Milan.

Tanti, piccoli gesti che non hanno fatto altro che distruggere il rapporto fra tifosi laziali e Acerbi. Tifosi che avevano osannato il difensore ex Sassuolo. Che, non va dimenticato, grazie alla Lazio è tornato in Nazionale. E invece Acerbi ha detto, riferendosi a Simone Inzaghi che “Passare dalla Lazio all’Inter è un salto di qualità“. Si è vero ma anche ringraziare la Lazio per essere arrivati fin qui sarebbe stato una mossa apprezzata.

E’ evidente che il rapporto fra Lazio (non solo tifosi, ma anche società) e Francesco Acerbi si è deteriorato ma il difensore deve pur sempre ricordare che la società ha fatto uno sforzo per accontentarlo (dicendo addio al obbligo di riscatto) e che il suo cartellino è sempre di proprietà della Lazio.

Se ti piacciono questi articoli iscriviti gratuitamente alla newsletter per non perdere neanche uno di questi fantastici contenuti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.