Galatasaray-Lazio 1-2

La Lazio torna in campo dopo un mese di stop. Il primo test è contro il Galatasaray dell’ex Muslera (fuori perchè appena tornato dal Mondiale). Sarri schiera quella che è attualmente per lui la Lazio titolare, con Provedel in porta, difesa con Lazzari e Marusic esterni, Casale e Romagnoli centrali. A centrocampo senza Milinkovic giocano Cataldi Luis Alberto e Basic. Davanti si rivedere Immobile con Felipe Anderson e Pedro.

La Lazio parte bene e sfiora il vantaggio ma in una ripartenza Yilmaz regala il vantaggio ai turchi. Ma La Lazio gioca bene anche perchè Luis Alberto è in grande forma, lo spagnolo inventa e Felipe Anderson pareggia. Dato per partente lo spagnolo è stato forse il migliore in campo della Lazio. Bello rivedere Immobile in campo, per lui “solo” 45 minuti, ma prova convincente.

Nella ripresa Sarri ruota ma la Lazio continua a macinare gioco, Luis Alberto dopo pochi secondi regala il vantaggio alla Lazio. La squadra gioca bene e mette in difficoltà i turchi ma senza trovare il terzo gol. Nel finale il Galatasaray prova a cercare il pareggio ma la Lazio si difende bene.

Segnali positivi perchè il Galatasaray non sarà il Real Madrid ma è una squadra interessante che ama pressare alto. Segnali positivi anche dal punto di vista fisico visto che Sarri aveva spinto tanto nelle settimane precedenti con 2 sessioni di allenamento al giorno. Invece la Lazio è apparsa fisicamente brillante.

Come detto bene Luis Alberto ma anche Marcos Antonio entrato nella ripresa e gli esterni. Bene anche Luka Romero che, servito da Luis Alberto, è andato vicino al gol. Un po’ nervoso invece Zaccagni protagonista di un fallo che si poteva evitare.

Da rivedere invece Provedel che non è apparso brillante in alcune circostanze. La Lazio adesso giocherà un’altra amichevole in settimana in Turchia prima di tornare a Roma.

Ogni giorno ti invierò una email con tutte gli articoli del blog. Completamente gratis! Che aspetti, iscriviti!

Non perderti questi articoli!

Non inviamo spam! Leggi la nostra [link]Informativa sulla privacy[/link] per avere maggiori informazioni.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *