I 5 peggiori acquisti della Lazio

La Lazio di acquisti ne ha sbagliati tanti, come tutte le squadre, in questo articolo, andiamo a fare la top 5 dei peggiori acquisti della Lazio. Questi sono i miei ma vogliono leggere anche i vostri nei commenti.

Batista

Partiamo con un giocatore che forse pochi di voi conoscono, Da Silvia Joao detto Batista. In quegli anni la Roma lotta per lo Scudetto grazie anche a Falcao e la Lazio prova a rispondere con un altro giocatore brasilano. Le aspettative sono alte, Batista è nella nazionale brasiliana, tutti sono convinti che la Lazio abbia acquistato un giocatore dai piedi buoni, un trequartista di classe. Invece Batista è un mediano, uno che corre ma non sa impostare il gioco. La Lazio lo mette come regista e i risultati sono disastrosi. A Roma resta 2 stagioni appena.

Manfredini

Il Chievo è una delle sorprese del campionato in quegli anni nel 2002 la Lazio decide di prendere uno dei loro migliori giocatori, Christian Manfredini. Esterno velocissimo, quasi inarrestabile la Lazio pensa di aver messo a segno un colpo spettacolare. Invece quando arriva a Roma Manfredini sparisce non salta mai l’uomo e quando arriva sul fondo i suoi cross di perdono in Curva. L’unica cosa positiva il suo gol di sedere contro il Palermo in una clamorosa rimonta biancoceleste.

Carrizo

Angelo Peruzzi, storico portiere della Lazio aveva annunciato il ritiro, la Lazio spiazzata doveva cercare un sostituto. Peruzzi era stato uno dei punti di forza della squadra e trovare un degno sostituto non era facile. Sulla scrivania di Lotito arrivarono le immagini di Juan Pablo Carrizo, all’epoca portiere del River. In Argentina è un idolo, giocatore di carattere. La Lazio lo punta, anche Peruzzi, dopo aver visto qualche sua partita approva.

La realtà è un disastro, Carrizo non è all’altezza in più la Gambetta il dribbling che fa getta nel panico i tifosi. I suoi errori convincono la Lazio a cambiare subito, titolare torna Ballotta. Unica nota positiva se la Lazio ha vinto la Coppa Italia del 2013 in finale contro la Roma lo deve a Carrizo che parò 2 rigori contro il Siena nel primo turno.

De La Pena

Ricordo quando arrivò a Roma obbligai mio padre a portarmi a comprare la maglia della Lazio e mettere il suo nome. Ero convintissimo che sarebbe stato un fenomeno. Ma a Eriksson non piaceva, lui aveva già Mancini e i due insieme non potevano convivere. Eppure in Supercoppa fece l’assist per il gol vittoria. Troppo lento e timido per il campionato italiano De Le Pena non è mai riuscito ad imporsi, tornato in patria invece qualcosa di buono lo ha fatto ma senza mai ripercorrere i fasti dei suoi primi anni a Barcellona

Mendieta

Di gran lunga il peggior acquisto di sempre della Lazio ma forse di tutta la Serie A, Gaizka Mendieta non mi è mai piaciuto e non ero convinto del suo acquisto. Su quel Valencia molti avevano dubbi. Mendieta alla Lazio non ha mai fatto bene, non so se svogliato o arrivato nel momento sbagliato lo spagnolo è sparito. Ma anche quando è andato via Mendieta non fece mai bene a conferma che fuori da Valencia non ha mai combinato nulla. Quel acquisto aggravò la situazione economica della Lazio. Da Gaizka solo danni….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.