I nemici di Andrea Agnelli

Torniamo ancora una volta a parlare della vicenda Juventus perché ovviamente è una vicenda molto importante. Però oggi voglio parlare di una cosa un po’ differente perché Andrea Agnelli ha sbagliato tanto ma, soprattutto secondo me, si è creato tanti nemici e nell’ambiente calcio dove si conoscono tutti farsi tanti nemici non è la mossa giusta.

Ma non è solo questo quello di cui voglio parlare da quando è scoppiata questa polemica ovvero da quando il CdA della Juventus si è dimesso, abbiamo visto tante persone uscire fuori allo scoperto. Il primo è stato il presidente della Liga spagnola di calcio Javier Tebas che si è scagliato contro la Juventus. Addirittura avrebbe presentato una richiesta alla UEFA di squalificare la Juventus per falso il bilancio e per non avere rispettato le regole.

Ecco Tebas, forse lo sapete, ma è un grande nemico di Andrea Agnelli. Perché è un nemico di Andrea Agnelli? Perché Andrea Agnelli è stato uno dei fautori uno dei creatori della superlega europea. Uno dei nemici dichiarati della superlega è stato Tebas, anche perché se, con tutto rispetto dalla Lega spagnola, andassero via Barcellona e Real Madrid e Atletico Madrid la Lega spagnola non la guarderebbe nessuno. La Liga non sarebbe più interessante e quindi Tebas, avvertito il pericolo, si è scagliato contro il fautore della superlega Europea ovvero Andrea Agnelli.

Appena Agnelli è andato in difficoltà Tebas è uscito fuori. Una cosa che non mi piace perché se c’è qualcosa da dire, se hai un avversario, non aspetti che sta affondando o è in ginocchio per attaccare, lo attacchi a viso aperto.

Se hai qualcosa da dire alla Juve o ad Andrea Agnelli lo dici prima che venga travolto dallo scandalo. Poi c’è da dire una cosa, la Juve è fortemente indebitata a un bilancio pessimo ma che cosa vogliamo dire del Barcellona e del Real Madrid? Insomma Tebas prima di attaccare Andrea Agnelli guardI nel suo orticello.

il problema che Tebas non è l’unico ad avere attaccato Agnelli. Come dicevano in apertura Agnelli negli ultimi anni ha fatto operazioni avventate che lo hanno circondato di nemici. Come il presidente della UEFA Ceferin. Pensare che i due prima erano grandi amici, ma la creazione della Superlega ha distrutto il loro rapporto. Appena uscita questa indagine Ceferin ha subito fatto aprire dalla UEFA una indagine parallela per punire la Juventus. Ma dove stava la UEFA in questi anni? Come mai non hanno visto niente. Ma soprattutto va bene indagare sulla Juventus, ma le operazioni fatte dal Manchester City e dal PSG non sono sospette? Perché la UEFA non indaga anche su di loro?

Difficile credere che il PSG stia rispettando i parametri UEFA ma mentre il presidente del PSG è amico dichiarato di Ceferin Agnelli invece è un nemico. Agnelli ha sbagliato e io sono l’ultimo a difenderlo, dico da anni, che Agnelli ha fatto tante mosse sbagliate a partire appunto dalla cacciata di Marotta all’acquisto di Cristiano Ronaldo e si è fatto tanti nemici nemici, che adesso gliela fanno pagare. Però non è bello che escano fuori tutti adesso. 

Ogni giorno ti invierò una email con tutte gli articoli del blog. Completamente gratis! Che aspetti, iscriviti!

Non perderti questi articoli!

Non inviamo spam! Leggi la nostra [link]Informativa sulla privacy[/link] per avere maggiori informazioni.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *