La Storia Segreta di Jaap Stam

Nel calcio, le storie di trasferimenti spesso celano retroscena intriganti e decisioni sorprendenti da parte dei club. Oggi, faremo un viaggio indietro nel tempo per scoprire come Jaap Stam, noto difensore olandese, si trasferì dal Manchester United alla Lazio nell’estate del 2001. Ma prima, esploreremo alcuni aneddoti memorabili relativi alla sua carriera.

Quando si parla di Jaap Stam, alcuni momenti chiave vengono in mente a Vittorio. Il primo riguarda il suo passato alla Lazio e un incontro incendiario con un compagno di squadra, che vide Stam affrontare un olandese “muso duro” di nome Parente. La situazione si fece così tesa che Parente fu alzato da terra per il collo, facendo vedere la morte negli occhi.

Libor Kozak il bomber di Europa

Il secondo ricordo è legato alla sua esperienza con la nazionale olandese. Durante una partita, Stam subì un taglio evidente sopra l’occhio e, invece di perdere tempo, decise di farsi cucire la ferita a bordo campo, senza anestesia. Un atto di coraggio e determinazione che definisce la personalità di Stam.

Il terzo aneddoto è una celebrazione epica. Stam corse tra le Alpi con la Coppa Italia in mano dopo che la Lazio sconfisse la Juventus in finale. Questo colpo di grazia fu un punto di svolta per la Lazio.

Il Trasferimento Incredibile: Da Ferguson a Cragnotti

Jaap Stam era un pilastro del Manchester United all’epoca di Sir Alex Ferguson, quando i “Red Devils” dominavano il calcio mondiale. Tuttavia, l’idea di cedere Stam all’età di 30 anni sembrava logica per Ferguson, che credeva che il difensore olandese fosse in declino. Questo, come scopriremo, si rivelò essere uno dei suoi più grandi errori.

Iscriviti al mio canale Youtube

Tuttavia, c’è un dettaglio affascinante che coinvolge la Roma. Prima della Lazio, i “giallorossi” cercarono di acquistare Stam offrendo 10 milioni di sterline. Ferguson rifiutò l’offerta, pensando che la cifra non fosse abbastanza.

La Lazio, guidata da Sergio Cragnotti, cercava di creare una coppia difensiva da sogno con Stam. L’offerta di 16 milioni di sterline fu accettata, superando i 40 milioni di lire dell’epoca. Questo, secondo Ferguson, sembrava l’offerta giusta per cedere un giocatore che credeva fosse in declino.

Un Trasferimento Fuori dall’Ordinario

Un ulteriore aneddoto affascinante riguarda il modo in cui Alex Ferguson comunicò la notizia della cessione a Jaap Stam. Mentre la sessione estiva di trasferimenti stava per concludersi, Ferguson si rese conto che Stam sarebbe stato ceduto. Tuttavia, non poteva parlare con il giocatore direttamente nel centro di allenamento. Stam si era allenato, poi lasciato il campo per fare il pieno di benzina alla stazione di servizio più vicina.

l Trasferimento Epocale: Alessandro Nesta dalla Lazio al Milan nel Caldo Agosto del 2002

Ciò che accadde successivamente è stupefacente. Ferguson guidò fino alla stazione di servizio, raggiunse Stam e gli disse che era stato venduto alla Lazio e doveva partire il giorno successivo. Una situazione insolita e un modo fuori dall’ordinario per comunicare un trasferimento. Stam fu sorpreso da questa inusuale procedura, ma il risultato era che si trasferiva alla Lazio.

Stam alla Lazio: Un Inizio Complesso e un Epilogo al Milan

Il primo anno di Stam alla Lazio non fu esattamente positivo. Con l’allenatore Dino Zoff, ebbe un inizio difficile a causa di un infortunio e una squalifica per doping. Ma le cose cambiarono con l’arrivo di Mancini.

In seguito, nel 2004, Jaap Stam fu venduto al Milan, dimostrando ancora una volta il suo valore nel calcio italiano.

Questo trasferimento segreto e le straordinarie storie legate a Jaap Stam fanno parte degli episodi affascinanti che rendono il calcio una delle esperienze sportive più intriganti al mondo. Se desideri rimanere aggiornato su storie e aneddoti simili, iscriviti alla nostra newsletter e condividi questo articolo con gli amici appassionati di calcio.

Ogni giorno ti invierò una email con tutte gli articoli del blog. Completamente gratis! Che aspetti, iscriviti!

Non perderti questi articoli!

Non inviamo spam! Leggi la nostra [link]Informativa sulla privacy[/link] per avere maggiori informazioni.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *