Lazio problema scadenze

La Lazio al momento ha 8 giocatori a cui il contratto scade questo giugno. A questi si potrebbero aggiungere Jovane Cabral e Mattia Zaccagni, ma mentre il primo quasi sicuramente tornerà a casa, il secondo a giugno scatterà il riscatto da parte della Lazio e il prolungamento del contratto.

I giocatori in scadenza sono: Pepe Reina, Lucas Leiva, Stefan Radu, Patric, Thomas Strakosha, Adam Marusic, Marius Adamonis e Luis Felipe. 3 sono portieri, 4 difensori e 1 centrocampista. Sappiamo che se la Lazio si qualifica per una competizione europea scatterebbe il rinnovo automatico per Pepe Reina. 

Luiz Felipe è già out, l’italo brasiliano ha firmato con il Betis Siviglia e quindi non resterà alla Lazio. Patric ha avuto una offerta importante dal Valencia e molto probabilmente tornerà in Spagna. Stefan Radu e Adam Marusic avrebbero rinnovato con la Lazio, ma non è mai arrivata una comunicazione ufficiale. Rimangono al momento nel limbo Lucas Leiva, Thomas Strakosha e Marius Adamonis. 

Due sono titolari, il terzo è il terzo portiere in rosa. E’ vero il calcio è cambiato, sempre più società perdono giocatori a parametro zero, ma perderne così tanti è un rischio. Degli 8 giocatori a scadenza solo Adamonis non ha giocato 1 minuto, Reina è stato titolare nella prima parte di stagione. Marusic e Luiz Felipe sono titolari fissi, Leiva è ormai da un paio di mesi nuovamente titolare, così come Strakosha. Patric ha giocato molto e Radu, prima dell’infortunio era tornato titolare a sinistra. 

Insomma l’unico a cui si può rinunciare è Mario Adamonis, gli altri vanno sostituti urgentemente. Su Leiva e Strakosha la società sta provando a trovare un accordo, ma arrivati a fine marzo la cosa sembra complicata. Quello che spaventa di più è che vederli andare tutti via significa che la Lazio dovrebbe fare 8 operazioni in entrata solamente per sostituire quelli che sono andati via e poi pensare a tappare i vari buchi in questa rosa. Un lavoro che onestamente Igli Tare non ha mai fatto. Credo che il tifoso laziale sia molto preoccupato per il futuro e ha ragion veduta. Qui si rischia di ritrovarsi l’anno prossimo con una rosa molto più debole di quella di quest’anno.

Potrebbe tappare i buchi qualcuno dalla Primavera? Ci sono un paio di ragazzi interessanti e altri che potrebbero tornare dai prestiti, ma per puntare al quarto posto probabilmente non basta. Molti attaccano Maurizio Sarri, ma il problema come ripeto spesso non è l’allenatore ma la rosa a disposizione. 

Altro problema da non sottovalutate è che quest’anno il campionato inizierà prima del solito. La Lazio dovrebbe andare in ritiro addirittura il 1 luglio, 15 giorni circa in anticipo rispetto al passato. Sembra utopico sperare che Tare riesca a completare la rosa per quel giorno. La speranza è di poter dare la rosa completa a Sarri per il primo agosto, visto che il campionato inizierà il 15 agosto. 

Tare ha davanti a se una estate rovente, la speranza è che abbia già iniziato a lavorare ai colpi in entrata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.