Lazio e l'odio per l'Europa

Ancora una volta la Lazio esce in anticipo dalla competizione europea. Esce in malo modo, perdendo sia all’andata sia al ritorno dall’Az Alkmaar, si l’Az Alkmaar non il Real Madrid. Eppure gli olandesi hanno meritato di vincere sia all’andata sia al ritorno. Anzi al ritorno dovevano vincere 4-1, hanno preso 2 pali incredibili.

La Lazio invece si dovrebbe interrogare sul perchè in Europa non vuole giocare. In Serie A siamo fra le migliori difese, abbiamo 18 clean sheet, in Europa solo 1. In Europa regaliamo goal a tutti, in Serie A a nessuno. Per favore non tiriamo fuori l’alibi della rosa corta, contro l’AZ si vinceva anche senza i titolari e lo ha dimostrato Cancellieri, che in A gioca con il contagocce e contro l’AZ è stato uno dei pochi a combinare qualcosa. Non è un problema di rosa ma di testa. Guardate Casale sul secondo gol dall’AZ, neanche in prima categoria marchi un giocatore in area di rigore a 2 metri. Casale che in Serie A sta andando benissimo, ma in Europa League è un disastro.

Maurizio Sarri e Luis Alberto si odiano?

Discorso simile per Provedel, il primo gol degli olandese è colpa sua, in Serie A però é perfetto. È come se la Lazio in Europa si trasformasse, in peggio. Sembra che la Lazio faccia di tutto per perdere in Europa. Siamo usciti dai gironi di Europa League in maniera incredibile contro squadre decisamente alla nostra portata. Con Cluj siamo andati avanti solo perché loro erano troppo scarsi. Appena abbiamo affrontato una squadra decente siamo usciti, e siamo usciti male.

Io quello che non capisco è perché la Lazio snobbi la competizione europea. Già dalle parole di Sarri di sabato si era capito che la Lazio avrebbe perso, ma perché? Non abbiamo vinto 11 Champions League. Eppure affrontiamo l’impegno europeo con una arroganza che neanche il Real Madrid avrebbe. Milinkovic Savic ha giocato con una voglia in Olanda, credo non abbia azzeccato un passaggio.

Io ho visto 3 giocatori provarci veramente: Cancellieri, Pellegrini e Luka Romero. Gli altri erano in campo perché dovevano. Aggiungo anche Romagnoli che finché è rimasto in campo ha tenuto in piedi la difesa. Gli altri poco o nulla. Felipe Anderson ha segnato, ma poi è sparito. Ecco la Lazio non ha fatto solo 1 goal ma ha tirato solo 2 volte nello specchio. Questa è una cosa che deve fare riflettere.

Io vorrei capire perché in Europa gioca una Lazio svogliata, non riesco a capirne il motivo. In stagione solo una volta la Lazio ha giocato da Lazio in Europa, la prima gara in Europa League contro il Feyenoord, poi tutte partite svogliate. Colpa di Sarri? Sicuramente anche lui è colpevole ma non è che con Inzaghi invece le cose andavano meglio. Io sono stanco, l’Europa è determinante, qualsiasi competizione europea è da disputare con il coltello fra i denti e invece la Lazio l’affronta come una impegno fastidioso da cui spaccare il prima possibile.

Subscribe to our newsletter!

[newsletter_form type=”minimal”]



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *