Quest’estate l’ho detto spesso in vari video non perché sono un genio o guardo nel futuro semplicemente perché guardando il passato era facile prevedere che la Lazio sarebbe andata l’emergenza li. Luiz Felipe contro l’Empoli ha fatto un’ottima partita. Possiamo dire che è stato determinante non solo con il salvataggio sulla riga della porta ma perché è un difensore veloce intelligente sa leggere bene l’azione e ha aiutato tantissimo Acerbi, però la storia di questo giocatore ci dice che non ha mai giocato un campionato intero.

Non solo, non c’è neanche mai andato vicino. Lo scorso anno è stato molto fuori per infortunio anzi, per vari infortuni per cui non è una novità che Luiz Felipe si faccia male. Per questo fossi stato un dirigente sportivo bravo, la prima cosa che avrei fatto e cercare una riserva forte fortissima da livello titolare in modo tale che quando l Luiz Felipe non può giocare, perché infortunato, la Lazio non vada nel panico più totale. Perché contro Lo Spezia Luiz Felipe quasi sicuramente non giocherà. 

Il brasiliano si è fatto male, ha un problema muscolare e quasi sicuramente non giocherà contro lo Spezia potrebbe forse recuperare per la panchina, ma non giocherà titolare contro lo Spezia. Qualcuno potrebbe dire vabbè contro lo spezia non è che gioca contro Real Madrid, si può vincere anche senza di lui. E’ vero però che succederebbe se Luiz Felipe si facesse male alla vigilia della partita contro il Milan? O alla vigilia del derby o contro l’Inter? Al momento il sostituto e Patric per cui contro lo Spezia la Lazio giocherà con Patric difensore centrale.

Capite che non è sicuramente una difesa da champions. Anche perché Stefan Radu che, è l’altra alternativa e sinistro e quindi sarebbe l’erede di Acerbi. Vedere due sinistri difensori centrale è una soluzione molto strana che non abbiamo visto spesso. Per cui contro lo Spezia quasi sicuramente sarà Patric il titolare insieme ad Acerbi.

Ecco oggi la Lazio dovrebbe chiudere per Kostic, io fossi stato Igli Tare avrei cercato di spendere quei soldi che sono arrivati da Correa per un difensore centrale forte, uno di quelli che dà garanzie e che se Luiz Felipe si fa male non andiamo nel panico perché deve giocare Patric. Aggiungiamo anche che Acerbi non è più giovanissimo. Acerbi verosimilmente anche lui quest’anno salterà qualche partita. Abbiamo Stefan Radu, anche lui però non giovanissimo, che deve giocare un ruolo nuovo perché centrale di difesa lo ha fatto pochissimo in carriera. 

Ecco la Lazio è andata a prendere due esterni d’attacco ,ha preso Basic, ma secondo me una delle priorità era il difensore centrale. Bastava vedere quello che è successo lo scorso anno. La Lazio è andata in grande difficoltà, Musacchio che era arrivato per sostituire Luiz Felipe infortunato,  ha fatto malissimo. Hoedt non ha mai giocato alla fine ha giocato tanto Patric. Io non odio Patric, ma direi che negli anni ha dimostrato di non essere un difensore da Champions League.

La Lazio punta alla Champions League con un difensore come Patric che rischia di giocare metà campionato se non di più perché purtroppo sappiamo tutti i limiti di Luiz Felipe. Ecco questa è la cosa che mi terrorizza. Io non riesco a capire come un direttore sportivo come Igli Tare non abbia pensato a prendere il difensore centrale soprattutto sapendo che Luiz Felipe è fortissimo, ma si fa male tantissimo tantissimo. Io sono allibito perché va bene, magari contro lo Spezia Patric può giocare. Ma non può giocare titolare contro il Milan. Che succede se Luiz Felipe sta fermo un mese e giochiamo con Patric titolare per un mese?

La speranza è che Igli Tare stia lavorando sotto traccia ad un difensore centrale da portare subito a Roma. Un difensore centrale forte, non come Hoedt, un difensore centrale da Champions. Perché il difensore centrale è uno dei problemi principali di questa squadra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.