Lazio-Spezia 4-0

La Lazio dilaga contro lo Spezia, vincendo 4-0 una partita mai in discussione che porta momentaneamente la Lazio al terzo posto a pari merito con il Milan. Ecco le mie osservazioni sulla partita.

  1. Lo scorso anno dopo il rigore sbagliato dopo 1 minuti la Lazio si sarebbe innervosita e non sarebbe riuscita a portare a casa questi 3 punti così facilmente. Segnale di grande maturità
  2. Ecco il Sarri Ball, diverso da quello visto a Napoli, ma decisamente bello ed efficace, questa squadra gioca bene, insieme a Napoli e Milan la squadra che gioca meglio in Serie A.
  3. Zaccagni non doveva mandare un segnale a nessuno, se continuerà a giocare così non chiamarlo in Nazionale sarebbe solo follia.
  4. Per la prima volta la Lazio infila 3 vittorie consecutive in Serie A con Maurizio Sarri. Questo dato esprime la crescita della squadra con il nuovo allenatore
  5. Qualcuno dice che lo Spezia è poca cosa ma la squadra di Gotti a ha 1 punto in meno della Super Fiorentina e ha perso solo 1-0 contro il Napoli. Sicuramente non è il Real Madrid ma non è neanche la squadra più scarsa di Serie A
  6. Se qualcuno avesse dubbi su chi sia il centrocampista più forte in Serie A credo che dopo domenica nessuno dovrebbe avere più indecisioni. Sergej Milinkovic Savic è una spanna sopra a tutti
  7. Felipe Anderson ha giocato un primo tempo stellare, però poi vai a vedere e ha fatto “solo” un assist. Dopo 45 minuti così è troppo poco.
  8. La Lazio è la migliore difesa della Serie A insieme alla Juventus, lo scorso anno la Lazio aveva la peggior difesa della prime 8 in classifica. Un dato sorprendente, ma la crescita è evidente e ha tanti motivi.
  9. Nelle ultime 3 partite di Serie A la Lazio ha fatto 10 goal e subito 0 goal. La difesa è migliorata sensibilmente ma la squadra di Sarri continua a segnare a raffica segno che non si è sbilanciata all’indietro.
  10. Manuel Lazzari è un giocatore fondamentale per questa Lazio, le sue progressioni aprono spazi per gli altri attaccanti e creano azioni pericolose.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *