Lazio Sveglia

Di Luca Ciampi

Terminate le 48 ore di riposo concesse dopo la disfatta di Lecce all’esordio stagionale, la Lazio si ritrova oggi a Formello per iniziare la preparazione in vista dell’impegno casalingo col Genoa. L’incontro, previsto domenica sera alle 20.45, rappresenterà, in qualche maniera, già uno spartiacque importante della stagione. Un ulteriore passo falso, difatti, potrebbe risultare determinante in considerazione che la sfida con i grifoni anticipa la doppia e difficilissima trasferta che vedrà i biancocelesti impegnati, in successione, prima a Napoli e poi a Torino contro la Juventus. Pertanto, oltre a curare la preparazione atletica, tecnica e tattica, Sarri ed il suo staff saranno chiamati ad indossare anche i panni da psicologi, per cercare d’individuare in fretta le ragioni che hanno riportato a galla vecchie amnesie ed incertezze che, alla terza stagione consecutiva con l’allenatore toscano, si credeva fossero oramai risolte.  

Il gravoso compito giunge, peraltro, in coincidenza con l’ultima fase di calciomercato, periodo in cui i contatti fra società e procuratori si fanno più intensi per chiudere le trattative entro i termini previsti. Dinamiche particolari e fastidiose che non lasceranno indenni nemmeno i biancocelesti, con buona pace del mister che ha già ampiamente espresso il suo parere in merito. 

Sono quattro i nomi che, secondo più fonti, sono in orbita laziale (Lloris, Bonucci, Samardzic e Guendouzi), corrispondenti a profili il cui livello tecnico ed esperenziale potrebbe da un lato aumentare quella che Sarri ama definire “cilindrata mentale”, ma dall’altro innervosire ulteriormente il gruppo, mettendo in discussione alcune leadership e titolarità che sembravano consolidate fino a pochi giorni fa. Ed in tale contesto, non va dimenticato nemmeno chi da tempo è ai margini del progetto tecnico e che percepirebbe l’inserimento di ulteriori elementi in rosa come segnale di perdita anche di quell’angolino, seppur piccolo, di palcoscenico che lo faceva comunque sentire parte del gruppo. Una situazione che, nei prossimi giorni, potrebbe coinvolgere anche i vari Basic, Fares e Gila, oltre che a Marcos Antonio e Akpa Akpro i cui trasferimenti sembrerebbero in via di difinzione. 

Last but not least, i tifosi biancocelesti, attesi numerosi all’esordio casalingo della squadra, certamente stufi di assistere a spettacoli indecorosi come quello andato di scena a Lecce, che si aspettano una reazione immediata e di vedere le maglie (purtroppo ancora senza sponsor) “sporche di sangue e di sudore”, per continuare a sognare una stagione da protagonisti e non essere già costretti a raffreddare gli entusiasmi (oltre 28.000 gli abbonamenti sottoscritti finora) dopo appena una manciata di giornate di campionato. 

Forza Lazio 🦅🦅🦅🦅

Subscribe to our newsletter!

[newsletter_form type=”minimal”]



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *