Lazio una nuova speranza

Il prossimo rischia di essere il mercato più difficile della gestione Claudio Lotito. Fra giocatori in scadenza e altri in partenza la Lazio dovrà acquistare almeno 8 giocatori se non di più. Una cosa che con Igli Tare direttore sportivo non è mai successo. Al massimo sono arrivati 4-5 giocatori e alcuni si sono rivelati non adatti alla Lazio.

Insomma il futuro non sempre molto promettente, ma come in Star Wars nel momento più buio una nuova speranza sorge all’orizzonte. Questa volta la speranza, anzi le speranze, sono addirittura in casa. Sono 3 giocatori che permetterebbero alla Lazio di dover ricorrere di meno al mercato. Non parliamo di giocatori pronti a diventare titolari ma che potrebbero essere molto utili nelle rotazioni se gli verrà dato spazio.

Partiamo con Luka Romero, fresco di convocazione in Nazionale Argentina. Non quella under 18, no quella maggiore. Questo è un segnale importante che conferma come anche in Argentina Romero sia considerato un giocatore interessante. Ovvio non è che sarà il nuovo Leo Messi, ma il giocatore promette. Soprattutto di testa e con la tecnica sembra già un giocatore pronto. Fisicamente invece è un po’ indietro, ma parliamo di un 17enne. Io mi aspetto che l’anno prossimo Luka Romero entri molto di più nelle rotazioni della prima squadra.

Non dico che sarà titolare ma credo che inizierà a giocare sempre di più e poi sia in campionato sia in Europa e se poi si dimostrerà in grado vedrà il suo minutaggio aumentare sempre di più. Non voglio illudere nessuno ma per la prima volta abbiamo un gioiellino fra le mani. Ma Luka Romero non è l’unico giovane su cui puntare l’anno prossimo. Un altro nome è Valerio Crespi, attuale centroavanti della Lazio Primavera. La Lazio Primavera non sta andando benissimo ma Crespi  sta attirando l’attenzione. In stagione ha segnato 18 goal in 25 partite. 

In Primavera i numeri sono importanti ma non come in Serie A. Bisogna vedere come segni e come ti muovi. In passato altri attaccanti in casa Lazio hanno avuto numeri importanti ma poi andavi a vedere e molti gol erano facili facili o erano figli di errori degli avversari. Crespi segna gol “veri”. Non solo nelle ultime 4 partite, che sono quelle più importanti che devono portare la Lazio in Serie A ha segnato 5 gol. Anche qui, non sto dicendo che abbiamo il nuovo Ciro Immobile, ma vorrei che Sarri lo portasse ad Auronzo e gli desse una possibilità, forse piuttosto che dare spazio a Muriqi è meglio provare un giovane che può crescere.

L’unica cosa che vorrei aggiungere è che Crespi spesso segna facendo lo stesso movimento. Rientra da destra per incrociare sul primo palo. In Primavera ha segnato spesso così, in Serie A deve alternare perché i portieri studiano gli avversari e così rischia di non sorprendere nessuno quando rientra.

Un altro giocatore che potrebbe tornare utile è Marco Bertini. Centrocampista della Lazio Primavera. Giocatore interessante che potrebbe essere utile a Sarri perché gioca in un ruolo dove la Lazio ha necessita, ovvero play davanti alla difesa. In realtà Bertini ha giocato in tutti i ruoli a centrocampo. Qualità e gamba fanno di Bertini un altro innesto interessante. Il fatto che la Primavera giochi con un 4-3-3 o in alcuni casi un 4-3-1-2 fanno si che Bertini sia a conoscenza dei movimenti richiesti da Sarri. Anche qui, come per Crespi, parliamo di un giocatore che vorrei “testare” questa estate. Ma io credo che potrebbe contribuire alla prima squadra e crescere con il tempo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.