Lazio-Venezia, rischiare i diffidati?

Lazio-Venezia è una partita importantissima per la Lazio. Bisogna vincere per tenere viva la speranza di andare in Europa l’anno prossimo. Già la squadra di Sarri ha una emergenza terzini, in più c’è un problema diffidati. 3 giocatori della Lazio sono in diffida, un giallo e salterebbero il derby domenica prossima. Cosa fare?

Ovviamente il derby è importante, ma non vincere contro il Venezia significherebbe molto probabilmente dire addio alla chance di andare in Europa League. I giocatori in diffida nella Lazio sono Mattia Zaccagni, Luiz Felipe e Pedro. A questi bisogna aggiungere Adam Marusic che però essendo squalificato sarà disponibile nel derby. 

Una situazione complicata da gestire visto che la Lazio deve cercare di vincere contro il Venezia. E’ vero, probabilmente con un turnover ragionato la squadra di Maurizio Sarri dovrebbe superare i veneti senza grossi problemi, ma non è detto che si riesca a fare turnover. La situazione che preoccupa di più è quella di Luiz Felipe. Il brasiliano in 25 partite in A ha rimediato 9 gialli. Bisogna ammettere che Luiz Felipe è migliorato da questo punto di vista, in passato ha spesso preso cartellini gialli molto stupidi con falli ingenui a centrocampo.

Quest’anno le cose sono andate meglio. Il difensore centrale della Lazio non prende un cartellino giallo dallo scorso 15 gennaio nella partita contro la Salernitana. Da allora 6 partite senza neanche  un giallo. Ovvio che la posizione di Luiz Felipe è pericolosa, in difesa il rischio giallo è molto alto. La sua assenza al Derby metterebbe Sarri in grande difficoltà. Il problema è che è praticamente impossibile che Luiz Felipe salti Lazio-Venezia. 

In rosa la Lazio ha solo altri 2 giocatori che possono giocare difensori centrali, Radu e Patric. Radu nelle ultime partite ha giocato, bene, da terzino sinistro, ma quasi sicuramente salterà la partita contro il Venezia per un infortunio. Patric invece giocherà al posto di Adam Marusic squalificato, visto che senza Radu la Lazio ha solo 2 terzini a disposizione: Hysaj e appunto Patric. 

Volendo proprio rischiare anche Leiva e Kamenovic potrebbero giocare difensori centrali, ma sarebbero veramente situazione di emergenza assoluta. Gli altri due giocatori in diffida sono Zaccagni e Pedro. I due giocano in posizioni molto meno “a pericolo giallo” ma l’allarme resta. Quasi sicuramente Felipe Anderson giocherà titolare quindi Zaccagni e Pedro combattono per l’altro ruolo di esterno alto. Tutti e due i giocatori sono molto importanti per la Lazio. Pedro ha già segnato nel derby e sono abbastanza convinto che gli piacerebbe segnare ancora una volta. Zaccagni saltò il derby d’andata perché infortunato.

Credo che solo uno dei due giocherà lunedì, ma io fossi Sarri, proverei a partire con un altro esterno. Magari Luka Romero e Raul Moro titolari e poi, se la Lazio non riuscisse a sbloccare il risultato metterei uno fra Zaccagni e Pedro. Oppure, l’altra soluzione, sarebbe Cabral titolare come esterno per finalmente vederlo nel suo ruolo. Onestamente credo che la Lazio possa battere il Venezia anche così, ma onestamente non credo Sarri approverebbe mai una soluzione del genere. 

Verosimilmente Zaccagni partirà titolare e nella ripresa Pedro entrerà al posto del ex Verona. La speranza è che nessuno becchi un cartellino giallo e che così Sarri abbia a disposizione prossima tutti e tre i giocatori per il Derby. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.