TARE: "Miglior calciomercato in uscita"

Igli Tare prima di Fiorentina-Lazio ha affermato che il calciomercato invernale della Lazio era stato uno dei migliori. Che in uscita la Lazio aveva fatto benissimo e che Maurizio Sarri era al corrente della situazione.

Il direttore Sportivo della Lazio parla ma non dice la verità. Perchè il problema è che l’unico giocatore che siamo sicuri non tornerà a Roma questa estate è Jordan Lukaku e non perchè sia stato venduto a titolo definitivo al Vicenza o perchè il club biancorosso ha l’obbligo di riscatto ma solo perchè il contratto che lega Lukaku alla Lazio scade a giugno.

Tutte le altre cessioni sono temporanee. Non solo, in nessun caso c’è l’obbligo di riscatto o una clausola che faccia scattare l’obbligo di riscatto (guardate il video per maggiori informazioni). A peggiore le cose solo due giocatori sono stati ceduti in prestito con diritto di riscatto, tutti gli altri sono andati via in prestito secco.

Questo significa che dal 1 luglio torneranno tutti a Formello. La speranza è che ovviamente si mettano in luce e qualche squadra arrivi a Roma per fare una offerta e prendere questi giocatori in esubero. Al momento solo Vedat Muriqi e Denis Vavro hanno la possibilità di lasciare Roma. Il Mallorca ha il diritto di comprare Muriqi a fine giugno così come il Copenaghen per Vavro, ma non abbiamo la certezza che lo faranno.

Quindi si, Tare ha piazzato molti esuberi, meglio che nelle passate sessioni, ma parliamo solo di prestiti, nessuna cessione definitiva, quindi questo rischia solo di rimandare il problema alla prossima estate quando molti, speriamo non tutti, torneranno a Roma. Quindi vi chiedo, come si fa a parlare di grande sessione di mercato se quasi sicuramente torneranno tutti a Roma fra qualche mese?

Facile, non si può. come non si può dichiarare questa una sessione di calciomercato ottima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.